Depuratori grandi o depuratori piccoli?

Una settimana fa ho postato un breve dubbio su LinkedIn leggi qui:

Non sono più sicuro che sia economicamente vantaggioso puntare sul collettamento ed avere solo grandi impianti di depurazione. Le fognature sono una grande fonte di problemi. Al contrario, i recenti sviluppi tecnologici e di ingegnerizzazione stanno consentendo di costruire piccoli impianti funzionanti con bassa energia e totalmente telecontrollati.

Ha suscitato diversi commenti pro e contro. Certo ha ragione chi dice che la soluzione è sempre quella di una corretta analisi costi/benefici: costi di costruzione di nuove condotte fognarie Vs. impianti decentrati.

La novità che volevo introdurre con il mio post è che oggi sono migliorate molto le tecnologie per la costruzione di piccoli impianti tanto che la loro gestione, vero tallone d’achille della depurazione diffusa, è molto facilitata e quindi economica.

Non dimentichiamo che progettare impianti per piccole comunità consente di evitare errori di dimensionamento a causa della imprecisione dei dati di fognature lunghe e obsolete. Mi riferisco ovviamente a nuove lottizzazioni dove le fognature possono essere eseguite a regola d’arte e meno soggette a grandi e gravi deterioramenti dovuti ai lunghi tragitti.

Articoli correlati

Paolo Lunardelli

Water Blogger

Ho studiato chimica per svelare i meccanismi di autoprotezione dell’ambiente. Ho imparato ad applicare le leggi della natura e della chimica per depurare le acque che utilizziamo ed inquiniamo.

Negli ultimi anni, dopo aver fondato la Smartwater, sono impegnato come imprenditore e consulente, nel miglioramento dei processi depurativi mediante la buona progettazione; la corretta costruzione e una gestione affidabile degli impianti; grazie a esperienza, strumentazione e software dedicati.

I più letti
le nostre guide
Categorie
Open chat
Smartwater srl
Ciao!
Quale informazione desideri?
Call Now Button